Novara: trans bastonate e derubate da due fratelli


Rapina e lesioni aggravate: con questa accusa all'alba di sabato i carabinieri di Novara hanno arrestato due fratelli di 20 e 25 anni, entrambi residenti nel capoluogo piemontese.

A quanto pare i due giovani avevano aggredito con un bastone due transessuali di origine sudamericana e le avevano derubate del denaro, circa 120 euro. Le vittime della rapina, però, hanno subito chiamato i carabinieri che in meno di un'ora hanno rintracciato i colpevoli: a casa di uno di loro c'era anche lo sfollagente ancora macchiato di sangue con cui avevano pestato le trans.

Per le vittime, che sono state medicate in ospedale, la prognosi indica lesioni guaribili rispettivamente in 7 e 3 giorni. Gli arrestati sono nel carcere di Novara.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: