Gay & the city: Certe cose succedono solo nei film

E' inutile. Non solo le favole rovinano la realtà e taroccano le aspettative quando cresci. Lo fanno anche i film.

Quante volte avete immaginato un incontro casuale, completamente involontario, che potesse essere la base per qualcosa di imprevisto e insperato? Colpa dei film. Non solo delle favole. Ma soprattutto dei film che abbiamo visto e che ci hanno condizionato la vita. In passato mi è capitato anche molto spesso di trovarmi di fronte a situazioni apparentemente perfette e talmente romanzate da sembrare finte. Solo che poi non hanno mai avuto alcun seguito. Qualche esempio? Una volta, quando ancora non ero a Milano e mi ero preso una sbandata per un barista, cercavo di convincere tutti i miei amici a passare le serate in quel pub. La speranza era quella di flirtare con il sexy barman dietro al bancone. Il rischio era di diventare un alcolizzato, ma sono dettagli. Finché una sera, in una fredda notte invernale, dopo aver pagato ed essere uscito con la mia amica, ho sentito il rumore della porta del locale che si spalancava e il mio nome lacerare il silenzio della notte. Lui- sì sì, proprio lui- era uscito nel cuore della notte urlando il mio nome.

"Non ce la faccio più a fingere! Se non lo dici tu allora sarò io a farlo. Cazz0, mi piaci, lo vuoi capire o no?!?"

tumblr-mfjyk5eijn1rv7cdvo1-500

Poi scattava il bacio e la mia amica se ne andava via, emozionata per me ed incredula. Perché, ehy, alla fine aveva avuto il giusto fiuto e la mia convinzione che quel barista sexy potesse essere gay (o almeno bisex, trattiamo) era esatta. E io avevo avuto lui.

"Hai dimenticato l'accendino sul bancone!"

Questa, invece, era la frase che mi aveva detto, correndo fuori per poi tornare al lavoro dopo averci salutato e richiudendo la porta dietro di lui. Oggi è sposato con due figli.

Oppure quando ti dicono "Stasera viene anche un mio amico, Riccardo. Sì, è un mio amico, simpatico". Questo annuncio totalmente neutro di un tuo amico di uscite, è già la perfetta base per pensare se in Spagna servirà la residenza o se c'è un altro Paese in cui è possibile sposarsi in breve tempo.

you-re-getting-married-today-o

Le aspettative si alzano, anche involontariamente. Poi, il novanta per cento delle volte, quel "Riccardo" di turno, ti sta simpatico quanto una colite in treno e lo trovi sensuale come un posacenere usato. Il restante dieci per cento comprende le opzioni:

A) "Riccardo è felicemente fidanzato da 12 lustri, davvero avevo dimenticato di dirtelo?"
B) "Riccardo è qui per il weekend, vive in Patagonia nel resto dell'anno, davvero avevo dimenticato di dirtelo?"
C) "Riccardo? Non so dove è finito, l'ultima volta che l'ho visto stasera stava limonando nella pista da ballo con uno mai visto"

Pretty_Woman_11.jpg

E' pieno di barman sensuali, Riccardi sbagliati e perfetti sconosciuti che o non ti piacciono o non ti filano o non sono disponibili. Sa solo Dio quante volte -soprattutto in estate- mi ritrovavo a ringhiare al televisore durante quei film pomeridiani in onda dove c'è sempre la sfigata single da sola che inciampa con il figaggione di turno -ovviamente bello e disponibile- con cui nasce una storia d'amore infinita. Il più delle volte lui è anche un managere miliardario, giusto per non farci mancare nulla.

rosamunde-pilcher-verlobt-verliebt-verwirrt-3421500

SONO BOIATE.

Urliamolo. Diciamolo forte perché tutti ci sentano. Per primi noi stessi. Nei film se per sbaglio ti scontri, girando l'angolo, con un bellissimo uomo, lui ti raccoglie i fogli o ti chiede scusa. Nella vita reale ti manca in cul0 o manco si ferma. Se nei film ti costringono a un appuntamento al buio, la protagonista di trova a cena col cugino single ex modello dell'amica del cuore felicemente sposata. Nella realtà non ti presenteranno mai nessun modello perché con il cugino di terzo grado legherai quanto Bruno Vespa e Pippo Baudo. E ti ritroverai ad aprire Grindr, di nascosto, sperando che qualche cameriere magari sia connesso e ti noti.

3

Succede SEMPRE così. Le rarissime eccezioni, è vero, a volte esistono. Ma accade sempre quando non ci pensi. L'unica volta al mondo in cui, annoiato e con i capelli arruffati come ti avessero lanciato dei petardi mentre dormivi, apri la porta -in pigiama- all'idraulico che deve sistemarti il rubinetto. Ecco, in quel caso, quando tu non ci pensi e vedi avvicinarsi a te un vero figo, farai solo una cosa immediata: abbasserai lo sguardo ai tuoi piedi -quelli comodamente al caldo nelle pantofole a forma di coniglio che indossi- e maledirai il mondo intero.

Ma questa è un'altra rara -e vera!- storia.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: