La vita picaresca di Catalina de Erauso, il tenente suora

Catalina da Erauso

Il suo nome, parliamo naturalmente di Catilina de Erauso, divenne leggendario quando la donna, nota anche come il tenente suora, era ancora in vita. La sua assistenza avventurosa, i suoi viaggi da un continente all’altro, al servizio della Spagna, il suo ruolo di soldato impavido, la resero celeberrima in tutta Europa. Dal papa ottenne anche la dispensa per poter indossare abiti maschili. Un vero e proprio trionfo per quei tempi non certo facili. Entrata in convento a soli quattro anni, Catilina lo abbandonò all’età di quindici anni dopo essere stata brutalmente picchiata.

Da quel momento la sua vita cambiò di colpo, divenne dalla sera alla mattina un vero e proprio romanzo picaresco, con tanto di colpo di scena, quando, quasi morente per una ferita riportata in battaglia, l’ex novizia dovette rivelare a tutti quanti la sua vera identità. La ferità però guarì e il tenente suora partì risanata per la Spagna, sua terra d’origine. All’apice della sua fama e dopo avere ottenuto dal Papa la famosa dispensa, decise di lasciare di nuovo l’Europa, trasferendosi nei pressi di Veracruz e dandosi il nome, chiaro e senza incertezze, di Antonio de Erauso.

  • shares
  • Mail