Domenica Live, Vittoria Schisano si racconta dopo l'intervento a Barcellona: "Sono ancora illibata"

Vittoria Schisano è stata ospite di Barbara d'Urso a Domeniva live. Ecco la sua intervista.

Vittoria Schisano è stata ospite di Barbara d'Urso a Domenica Live. Prima delle sue dichiarazioni in diretta, è stato mostrato il lungo percorso chirurgico dell'attrice che, oggi, può ufficialmente cambiare anche i dati riportati sulla sua carta di identità (in cui appariva come Giuseppe Schisano), dopo l'operazione effettuata a Barcellona.

"L'operazione doveva durare sei ore è durata dieci ore. E' un grande lusso potersi mostrare con la vera faccia e non con una maschera. Farti amare per quello che sei"

Nel recente passato, red carpet al Festival di cinema di Roma e di Venezia. Poi, è stato mostrato anche il video de Le Iene, di cui vi avevamo parlato qualche settimana da proprio su Queerblog. Durante la puntata di Domeniva Live, c'è stato anche l'intervento della sorella che le è stata molto vicina durante questo percorso:

schisano

"Cara Vittoria sono orgogliosa di essere tua sorella, di una bellissima donna che è sbocciata come un fiore in questa vita anche se con qualche stagione di ritardo. Oggi sono io che ti guardo e ti ammiro, sono tantissime le donne che dovrebbero prenderti ad esempio per il tuo coraggio, la tua forza e la tua spiccata femminilità. E' bellissimo vederti felice e sorridente. Sei la miglior sorella che abbia potuto desiderare, sei una zia splendida, non è da tutto riprendere in mano la propria vita. E tu l'hai fatto per non correre il rischio di essere infelice per sempre. Oggi ti guardo e sorrido: ricordi quando da piccola rubavi i trucchi e mi chiedevi i vestiti in prestito? Oggi sono io che lo faccio con te. La vita è strana, bellissima e difficile allo stesso tempo. Ma mi hai insegnato che amare e credere nei sogni è possibile. Grazie Vittoria"

Vittoria ha poi ricordato della scomparsa del padre -morto nel giorno del compleanno della Schisano- e della sua grande mancanza:

"Ma so che ci sta guardando in uno schermo più grande e lo saluto. Prima dell'intervento ho pregato, poi ho salutato mio padre. Sapevo che era un intervento molto faticoso e rischioso ed è stato con me tutto il tempo"

E al termine dell'intervista, il primo ballo tanto desiderato, in diretta, con un ballerino professionista. Un altro sogno realizzato per Vittoria.

  • shares
  • Mail