La bandiera del movimento transessuale

Sono tre le principali bandiere del movimento transessuale: scopriamone il significato.

Transgender Pride flag di Monica Helms

Oltre alla bandiera rainbow del movimento LGBT che rappresenta un po’ la summa di tutte le anime del movimento stesso, ci sono altre varie bandiere che rappresentano alcuni gruppi specifici. Per quel che riguarda la comunità transessuale, la bandiera più famosa è quella costituita da cinque strisce orizzontali: due azzurre, due rosa e una bianca). Ideata da Monica Helms è considerata la bandiera dell’orgoglio transessuale e fece la sua apparizione nel 2000 al pride di Phoenix, in Arizona, USA. La sua ideatrice così ne spiega il significato:

L'azzurro è il colore tradizionale per i maschi, il rosa lo è per le femmine e il bianco nel mezzo è per coloro che stanno transitando, per quelli che sentono di avere un genere neutro o nessun genere, e per coloro che sono intersessuali. La sequenza è tale che non importa in che modo la si veda, poiché sarà sempre corretta.

Trans Flag di Michelle Lindsay

Non è l’unica bandiera del movimento transessuale. Abbiamo anche la Trans Flag disegnata da Michelle Lindsay, di Ottawa, in Canada. È composta da due strisce: una rosa che rappresenta le donne e una blu che sta a significare gli uomini. Le due bande colorate si uniscono al centro, a significare gli orizzonti illimitati della comunità transessuale nel mondo. Al centro figura il logo della comunità transessuale, che è stato disegnato da Holly Boswell e raffigura un cerchio con una freccia sporgente dalla parte superiore a destra, come per il simbolo maschile, una croce che sporge dal basso, come per il simbolo femminile, e una freccia barrata (combinazione tra croce e freccia) in alto a sinistra.

Transgender flag Jennifer Pellinen

Un’altra bandiera è quella realizzata da Jennifer Pellinen e richiama molto il vessillo della comunità bisessuale: abbiamo cinque strisce che vanno dal blu (colore simbolo degli uomini) al rosa (colore simbolo delle donne) e rappresentano idealmente tutto il percorso di transizione FtM o MtF.

  • shares
  • Mail