La Spagna a servizio dei cittadini, tutti


Vittime mediatiche, oltre che fisiche in alcuni casi (come quello successo recentemente a Roma), gli omosessuali perseguitati a causa del proprio orientamento sessuale non sempre non riescono a far valere i propri diritti. Inutile sottolineare che oltre ai Di.Co, la comunità GLBTQ necessita di altre tutele.

Per una nazione che nega, un’altra che eclissa, una (la Spagna) potrebbe riconoscere un indennizzo alle vittime lesbiche, gay e transessuali del franchismo.

La proposta, avanzata dalla FELGT (la federazione spagnola di lesbiche, gay e transessuali), potrebbe essere accolta dal governo di Zapatero (santo subito) poiché furono le stesse autorità ad ammettere che questo tipo di persone erano state vittime della dittatura di Franco.

Fonte: babiloniamagazine.it

  • shares
  • Mail