Amore tra le trincee: le lettere (distrutte) di Wilfred Owen a Siegfried Sassoon

Il loro incontro avvenne in un ospedale militare in Inghilterra, mentre Wilfred Owen e Siegfried Sassoon si stavano riprendendo dalle ferite fisiche e mentali riportate durante i primi mesi della Grande Guerra. Un rapporto intenso e sfaccettato di cui sopravvivono solo una manciata di lettere.

Sfortunatamente poche lettere sopravvivono del carteggio tra Wilfred Owen e Siegfried Sassoon. Scritte dal giovane poeta dalle trincee, tra il novembre del 1917 e l'ottobre dell'anno dopo, le missive vennero bruciate sia da Sassoon, il cui cuore continuava a sanguinare per la morte dell' amico, che dai familiari dello stesso Owen che non volevano rivelare i sentimenti omosessuali del congiunto.

Tuttavia la vicenda dei due celebri poeti della Grande Guerra è diventata nel corso degli anni di dominio pubblico. Un amore in realtà non del tutto corrisposto da Sassoon che, pur omosessuale, non aveva subito il fascino di Owen. In lui aveva trovato un amico fidato ed un grande poeta, ma non il vero amore. Un sentimento dunque quello di Wilfred Owen a senso unico, ma che aveva lasciato una traccia profonda nella sua anima.

sassoon-Owen1

Così profonda da segnare un vero e proprio spartiacque nella sua poesia, anche se il destino aveva già deciso per lui, facendolo morire eroicamente in un' offensiva il 4 novembre del 1918, una settimana esatta dalla fine della guerra.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail