Studente picchiato scrive al suo aggressore: "Sono orgoglioso di essere gay"

Il messaggio di orgoglio e di sfida di un ragazzo vittima di omofobia. E in breve è diventato virale in tutto il mondo.

Uno studente americano è stato picchiato solamente perché omosessuale e ha twittato un messaggio di sfida al suo aggressore. Questo suo gesto è diventato virale in breve tempo, simbolo di orgoglio e di grande forza.

La 'colpa' di Cole Ledford è stata solo quella di essersi baciato con il suo fidanzato. Una semplice dimostrazione di affetto che è stata sufficiente per essere aggredito da un altro ragazzo che l'ha colpito con un pugno forte al volto. Cole ha caricato una sua immagine col viso gonfio e ha messo accanto una scritta dedicata al criminale che l'ha picchiato.

"Mi dispiace che mi hai chiamato froci0. Mi dispiace che tu mi abbia colpito senza motivo. Mi dispiace che tu abbia tutte queste insicurezze che non ti consentano di accettare gli altri per quello che sono. Mi dispiace che tu ti sia sentito minacciato"

twitter

E poi, il coraggio di essere giustamente quello che è, senza alcuna vergogna o paura:

"Non mi dispiace essere gay. Sono orgoglioso di essere così. Sono orgoglioso di essere abbastanza sicuro di amare chi amo e che lui ami me. Sono orgoglioso di avere amici e parenti che mi vogliono bene, indipendentemente da chi sia. Onestamente, tutto questo non mi dispiace"

Questo messaggio è diventato virale in brevissimo tempo con oltre 23.000 Retweet. E poi, di fronte a questo grande e inaspettato successo ha poi caricato una foto insieme al suo compagno: "Anche lui vi dice grazie".

"Siamo sopraffatti da tutto il supporto. Ho un brutto occhio nero, ma a parte questo, io sto bene. Grazie a tutti!"

  • shares
  • Mail