Bruno Tabacci contro matrimoni e adozioni gay

Bruno Tabacci, assessore al Bilancio, Patrimonio e Tributi di Milano, ha espresso la sua opinione in merito ai matrimoni gay e alle adozioni da parte di persone dello stesso sesso. L'uomo è favorevole all'estensione dei diritti civili per il mondo Lgbt ma ribatte la sua idea dopo la dichiarazione della Cassazione. E' decisamente contrario allo

"scimmiottare un rapporto così delicato e trasformarlo in un fatto che ha una rilevanza di natura costituzionale. Mi pare del tutto sbagliato. La famiglia, nei suoi affetti sia religiosi sia civili, va tutelata perché è la sede in cui si snoda la vita sociale"

Ecco la sua riflessione sul delicato tema che tanto infiamma l'Italia:

"Troverei del tutto sbagliato che nozze fra persone dello stesso sesso siano il presupposto per arrivare a forme di adozione. Mi è capitato di diventare orfano di padre da giovane. Il solo fatto di riconsegnare compiti in cui c'era solo la firma di mia madre» mi faceva sentire «diverso». Quindi immaginiamo un bambino che, a differenza degli altri, possa immaginare di avere due genitori dello stesso sesso. Mi pare una decisione forzata perché, non solo non va nella direzione della natura, ma in un'altra direzione"

Via | Tempi

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: