Paris Hilton aggredita dai rossetti e condannata

Saremo anche maligni, ma certe cose fan troppo ridere. Al suo arrivo al Ballo delle debuttanti di Vienna in qualità di madrina, Paris Hilton, è stata accolta da un gruppo di persone presenti che le hanno lanciato addosso rossetti e pacchetti di sigarette. Davvero una bella accoglienza, non c'è che dire. E non è mica la prima volta che la platinata ereditiera fa di queste figure meschine. Paris infatti era stata denunciata tempo fa da un organizzatore di eventi di Los Angeles che non gradiva affatto le sue attenzioni. Vuoi vedere che dietro a quegli occhi spenti, oltre ad un represso desiderio di mangiare, c'è una tenera sfigata che tenta di fare la padrona della situazione, sempre e comunque?

Ma pare proprio un periodo nero per Paris Hilton che si è inoltre beccata 45 giorni di prigione per guida senza patente (vi ricordate? qualche mese fa era stata fermata dalla polizia). Da ieri la reginetta del gossip ha iniziato a scontare la pena alla prigione della contea di Los Angeles. Durante il periodo di detenzione la Hilton non potrà beneficiare di permessi di lavoro. Non le sarà inoltre concesso di scontare la pena nella propria abitazione, sottoposta a un sistema di sorveglianza elettronica. Alla lettura della sentenza era presente la madre di Paris che, mentre il giudice leggeva la sentenza, è scoppiata in una fragorosa risata e ha poi chiesto provocatoriamente un autografo al magistrato. Ma in casa sono tutte così? Vizi di famiglia eh...

  • shares
  • Mail
78 commenti Aggiorna
Ordina: