Wentworth Miller, essere gay e... Melrose Place

I ricordi dell'attore, apertamente omosessuale, ai tempi del college e della serie tv cult

Wentworth Miller è diventato celebre per il grande successo ottenuto grazie alla serie Prison Break. Più di un anno fa, l'attore da scelto di fare coming out pubblicamente, prendendo anche posizione contro la Russia omofobia di Vladimir Putin, inseguito alla legge contro la propaganda gay. Queste furono le sue parole:

Come gay sono scioccato dall’atteggiamento e dal modo in cui il governo russo tratta gli uomini e le donne omosessuali. La situazione è inaccettabile e non posso partecipare a una cerimonia che si celebra in un paese in cui alle persone come me viene sistematicamente negato il proprio diritto a vivere e ad amare liberamente. Forse, se le circostanze muteranno, potrei cambiare idea.

Wentworth Miller confessa di aver pensato al suicidio perché gay

In una recente intervista, l'attore ha rivelato di essere stato un grande fan della serie tv Melrose Place (siamo in due, amico!). Soprattutto aveva apprezzato il ruolo di Matt Fielding, apertamente gay, impegnato anche in storie d'amore non particolarmente fortunate. Ai tempi era uno dei pochi telefilm che aveva un omosessuale dichiarato nel cast fisso. Ed è sempre stato tratteggiato lontano da ogni luogo comune.

"Ovviamente è importante per la gente della comunità LGBT - i ragazzi soprattutto - vedere se stessi riflessi sullo schermo. Mi ricordo che guardavo Melrose Place al college e prestavo particolare attenzione al personaggio di Matt Fielding. Forse mi ha aiutato ad alleviare il dolore di fare coming out? No. A chiedermi se i miei amici che stavano guardando lo spettacolo con me mi stavano collegando a Matt? Sì"

Apprezzava particolarmente il personaggio, con il quale si sentiva particolarmente vicino:

"Sapevo che l'attore (Doug Savant) era etero. Ma ho apprezzato e visto che ad Hollywood erano disposti a raccontare la storia di Matt. Non era la mia storia, ma sentivo una connessione. Una rappresentazione. Abbiamo percorso una lunga strada da allora e sono sicuro che andremo ancora lontano"

  • shares
  • Mail