Lisa Kudrow: "I gay sono esseri superiori"

L'ex protagonista di Friends lancia un messaggio chiaro e forte

Chi non ricorda il telefilm cult degli anni 90, Friends? Tra i protagonisti della serie tv, quello sicuramente più sopra le righe e irresistibile era quello di Phoebe, interpretato da Lisa Kudrow.

L'attrice, con la fine dello show, ha poi partecipato ad alcune serie tv e pellicole (come la commedia sentimentale PS I Love You). Ma il suo personaggio chiave e simbolo della carriera rimane certamente quello di cui vi abbiamo parlato in apertura post.

Proprio Lisa, in una recente intervista, ha parlato dei gay, esprimendo non solo il proprio sostegno nei confronti dei diritti Lgbt, bensì addirittura ammettendo di essere convinta che il popolo omosessuale sia addirittura superiore rispetto al resto della popolazione. Un discorso decisamente generalizzato ma che, di fronte a numerose offese e accuse da parte di politici (italiani, soprattutto), non può che essere accettato con un sorriso compiaciuto.

2014 Summer TCA Tour - Day 3

A PrideSource, la Kudrow ha spiegato la sua teoria:

Il co-produttore Michael Patrick King ha detto: "Sai come finirà: i primi saranno i gay, poi le donne, poi tutti gli altri". Non so se offenderò qualcuno dicendo questo ma devo dire che i gay sono esseri superiori per me. Lo credo davvero.

L'attrice non si è limitata a esternare questa convinzione ma l'ha anche voluta spiegare dal punto di vista scientifico:

Ho studiato biologia e i cervelli sono anatomicamente differenti. È così. Nei gay c'è una connessione più forte con il corpus callosum. I due emisferi del cervello comunicano meglio che negli uomini etero e penso che questo sia molto importante. Non sono donne, sono comunque uomini, ma anche le donne hanno una corpus callosum più spesso, quindi penso che sia la combinazione di queste qualità che li rende come dei superuomini per me

Via | GayBurg

  • shares
  • Mail