“I gay vogliono distruggerci: sono dei Gremlins”, dice un politico USA

Anthony P. Culler, candidato Governatore del South Carolina, va a scomodare persino i Gremlins per giustificare la propria omofobia

Anthony Culler

Ridicolo e omofobo: come altro definire Anthony P. Culler, uno dei candidati a Governatore della Carolina del Sud negli USA? Su Facebook ha postato uno status e poi un video in cui afferma di odiare il collettivo delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali. Ha inoltre definito il matrimonio tra persone dello stesso sesso come “una minaccia e una piaga della società” e, visto che è in cerca di consensi, populisticamente ha affermato che tutti gli omosessuali sono “Gremlins” e rappresentano un “minaccia distruttiva della nostra corretta forma di vita”. Se non è omofobia questa… Afferma Mr Culler:

Le coppie dello stesso che cercano di distruggere la nostra forma di vita e l’istituzione del matrimonio non sono carini e teneri ma piuttosto Gremlins che vogliono distruggere tutto quello che sta loro intorno.

Il candidato Governatore ha anche consigliato ai suoi elettori non partecipare alle false ed esagerate unioni omosessuali, che sono praticamente un delitto organizzato dai gay e non hanno alcun tipo di valore morale. E, per concludere, ha bollato alcune persone LGBT come teppisti che ora “che mostrano chiaramente la loro vera natura aberrante sono più facilmente riconoscibili”. In pratica il candidato Governatore di uno stato USA sta armando le mani contro le persone LGBT.

In altre occasioni Anthony Culler ha ripetuto affermazioni simili, sostenendo che il matrimonio ugualitario è una peste che si è diffusa nella nostra società, contro il nostro valore, e che, oltretutto, va a discapito della famiglia tradizionale.

Via | Time
Foto | Profilo Facebook di Anthony P. Culler

  • shares
  • Mail