I diritti delle persone LGBT al centro delle notizie della settimana

Sui mezzi di comunicazione si continua a parlare dei diritti umani LGBT, in maniera più o meno corretta

La settimana che si è appena conclusa ha visto i diritti umani delle persone LGBT al centro, anche sui mezzi di comunicazione che solitamente non se ne occupano.

Continua a tenere banco la circolare del ministro Angelino Alfano ai prefetti con cui vieta la trascrizione nei registri comunali dei matrimoni ugualitari celebrati all’estero: diversi sindaci stanno portando avanti una disobbedienza civile nei confronti di questa circolare nella speranza che la situazione dell’Italia si sblocchi. In quest’ottica si colloca la decisione del sindaco di Roma, Ignazio Marino, di trascrivere sedici matrimoni ugualitari celebrati all’estero: la notizia è stata ripresa da tutti i mezzi di comunicazione che, in un modo o nell’altro, hanno parlato della cosa. Ci sono state anche polemiche e in prima fila si sono posti i vescovi e il vicariato di Roma.

Anelli rainbow gay

A proposito di vescovi, sintomatico è quanto affermato nella relazione finale del sinodo sulla famiglia che si è celebrato in Vaticano: non si tratta di un documento normativo (al sinodo seguirà un documento di papa Francesco – si chiama: esortazione postsinodale), ma è senza dubbio indicativo della mentalità della chiesa di Roma. Che poi è sempre la stessa: i matrimoni sono solo quelli tra uomo e donna; le unioni civili tra persone dello stesso sesso non possono essere equiparate ai matrimoni; i vescovi non tollerano pressioni degli stati su questi argomenti; i gay sono ben accetti in chiesa a patto che osservino una vita di castità e penitenza. La posizione della chiesa cattolica non dovrebbe interessarci, a dirla tutta, se vivessimo in uno stato veramente laico che ha a cuore il benessere dei cittadini: purtroppo per noi viviamo in Italia e i nostri politici fanno a gara a essere in prima fila in Vaticano per rendere omaggio al papa e a obbedirgli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail