Gay & the city: l'eteroconvertitore

Mai incappati in questo curioso esemplare di maschio?

C'era una volta un etero.

La favola di oggi potrebbe iniziare così e la mia amica Lara sicuramente approverebbe. Anzi, ambienterebbe questo incipit direttamente nella città di Milano. Per essere più precisi ancora, il set ideale potrebbe essere Porta Venezia e zone limitrofe. Non per niente è considerato il quartiere gayfriendly della città. "Un tempo non era così, anni e anni fa c'erano anche tanti eterosessuali!" ha ricordato con nostalgia, giocando con la cannuccia, qualche sera fa.

Lara ricorda ancora gli esemplari che anni fa popolavano la zona.

giphy

Ma se i Bastioni a Milano sono stati colonizzati dal mondo Lgbt, quello che sembra essere diventata una sorta di moda è la curiosità dell'uomo eterosessuale. Si definiscono "etero curiosi" e la loro curiosità è quella di provare l'esperienza con una persona del suo stesso sess0.

Intendiamoci, non è per una sorta di studio della società.

notebook

Prende sempre più piede quella sorta di tentazione a cui, in alcuni casi, si cede. Così, per provare. Per "curiosità". Non è così per tutti gli etero eh, non generalizziamo. Ma il corteggiamento da parte di uomini sicuramente, per alcune persone, diventa motivo di aumento dell'ego. E in certi casi, nasce quella sorta di input che fa chiedersi: "Come sarebbe farlo con un altro ragazzo?".

gay

Alcuni miei amici spesso si sono trovati di fronte ad un etero che ammiccava e ricambiava in maniera molto convinta certe attenzioni. A volte ci si limitava ad abbracci o baci mentre, in altri casi, ci si spingeva oltre. Inutile dire che, quando l'etero cede e si fa un giro di lenzuola, per il gay di turno la sensazione è quella probabilmente provata dal primo uomo sulla Luna. Oppure ci si sente talmente irresistibili da definirsi Eteroconvertirore. Motivo di vanto talmente elevato da essere tentati di inserirlo nel proprio curriculum vitae.

wave

E a voi è mai capitato? Vi siete trovati alle prese con un irresistibile (o meno) etero curioso?

  • shares
  • Mail