Matrimonio gay in vista per Rufus Wainwright

L'età, si sa, porta consiglio; e l'amore riesce a far cambiare idea anche a chi sembra convinto delle proprie posizioni. Dev'essere successo così a Rufus Wainwright, che fino a qualche anno fa - pur non essendo contrario - non si era mai schierato a favore del matrimonio fra persone dello stesso sesso.

Le cose sono cambiate da quando il cantautore canadese-statunitense ha incontrato il suo compagno, il tedesco Jörn Weisbrodt. Già due anni fa Rufus cominciò a rivelare un cambiamento

"Non ero un grande sostenitore del matrimonio gay prima di incontrare Jörn, perché adoro quella sprecie di promiscuo spettacolo vecchio stile à la Oscar Wilde che "essere gay" significava un tempo. Ma da quando ho incontrato Jörn tutto è cambiato".

Adesso siamo arrivati alla retromarcia completa: Jörn e Rufus si sposeranno quest'estate. Il matrimonio, a quanto riportano i giornali, sarà celebrato ad agosto a Montauk, vicino a New York.

I due stanno insieme da cinque anni e si occupano già della piccola Viva, figlia naturale di Rufus Wainwright e di Lorca Cohen, la figlia di Leonard Cohen: gli manca solo il matrimonio a questo punto!

  • shares
  • Mail