Le famiglie, cuore delle notizie queer della settimana

Sembra esserci un filo rosso nelle notizie queer di questa settimana e, a nostro avviso, è composto dai vari tipi di famiglia

Una famiglia gay: due papà con il loro figlio

Possiamo dire che la famiglia – anzi le famiglie – sono al centro delle notizie queer della settimana, dalla politica al cinema.

Abbiamo iniziato la settimana con le rivelazioni di Ricky Martin in merito alle domande che gli hanno posto i figli che volevano sapere se prima di nascere si trovassero nella sua pancia: con semplicità e chiarezza il bel cantante ha spiegato ai figli come sono andate le cose. È una cosa interessante da notare perché spesso si dice che i bambini potrebbero essere confusi: ma forse a essere confusi sono gli adulti che non sanno spiegare come stanno le cose!

Tormentone della settimana, almeno qui in Italia, è stata la presunta apertura di Silvio Berlusconi al matrimonio tra persone dello stesso sesso: a sentire Vladimir Luxuria, la cosa sarebbe certa. Ammesso, e non concesso, che la posizione di Berlusconi sul matrimonio tra persone dello stesso sia cambiata, non è mutata affatto quella del suo ex delfino, e ora antagonista, Angelino Alfano che, da ministro dell’Interno, ha ribadito che i sindaci non hanno alcun potere decisionale in merito alla trascrizione delle nozze gay celebrate all’estero e pertanto devono smetterla di farlo: il riferimento diretto è a Bologna, ma la questione è estensibile a tutti gli altri comuni che hanno deciso di sopperire a un vuoto legislativo.

Le affermazioni di Alfano non sono piaciute a molti: dai politici, come Grillini a Canale, ad alcuni ecclesiastici, come due prelati della chiesa apostolica che hanno deciso di denunciare il nostro ministro degli Interni alla Commissione Europea perché non ottempera ai dettami dell’Europa stessa in fatto di non discriminazione per le coppie dello stesso sesso.

A proposito di chiesa, cattolica questa volta, ricordiamo che oggi inizia il sinodo dei vescovi sulla famiglia che, se da un lato sottolinea l’ossessione del Vaticano per la famiglia tradizionale, dall’altro potrebbe essere occasione di un confronto, anche se difficile, come sostiene don Barbero.

Intanto, in settimana è arrivato al cinema Boxtrolls, film di animazione che mostra come le famiglie siano di diverso tipo e siano tutte valide: sappiamo bene quanto film e cartoons possano contribuire alla nostra visione del mondo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail