Vladimir Luxuria su Berlusconi: "Non è che farà il matrimonio gay chi ha sempre promesso l'opposto?"

Vladimir Luxuria provoca il Centro Sinistra e risponde alle polemiche sorte dopo le foto con la Pascale al Gay Village

vladimir luxuria e francesca pascale insieme

L'intervista è di Affaritaliani.it e fa il punto sulle ultime vicende che hanno visto Vladimir Luxuria farsi un selfie con la Pascal al Gay Village con tanto di rumor sul suo probabile ingresso in Forza Italia: ingresso che l'ex parlamentare ha giudicato assolutamente falso, definendolo "un stronz***". Così come è stato non proprio da furbi farsi un selfie con la compagnia di un uomo, Silvio Berlusconi, che per venti anni ha umiliato il mondo LGBT sostenendo l'idea della famiglia tradizionale (non che il Centro Sinistra abbia fatto diversamente, se pensiamo ai vari Fioroni, Bindi e così via).

Tutta l'intervista è disponibile nel link che vi abbiamo indicato come fonte; qui di seguito, però, vogliamo proporvene alcuni interessanti stralci:

"Francesca Pascale è una donna che ha delle vedute ampie, afferma che anche Berlusconi è d'accordo con lei sui matrimoni gay e lui non l'ha mai smentita. Io applaudo a tutto questo perché sono d'accordo. [...] Renzi propone il modello delle unioni civili sul modello tedesco [...]. In realtà lo ha promesso alle primarie, poi da lì non ne ha più parlato. [...] Finora il centrosinistra ha sempre promesso e promesso, ma non è che nel teatro dell'assurdo della politica italiana proprio chi ha sempre promesso che non avrebbe fatto il matrimonio gay poi alla fine invece lo farà?".

Purtroppo non potrà mai succedere, e questo lo sappiamo bene: quelle di Luxuria sembrano essere chiare provocazioni nei confronti della Sinistra e di questi mille giorni che ormai sono diventati ridicoli (almeno per il mondo LGBT). Andrà a finire - qui lo diciamo e qui lo sottoscriviamo - con una legge antiomofobia affossata e un progetto per le unioni civili neanche avviato.

Via | Affaritaliani.it

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: