Gallarate: sgominata banda che rapinava e aggrediva i gay

omofobia a gallarate sgominata banda che rapinava i gay Tre ragazzi sono stati arrestati a Gallarate dalla polizia a causa di ripetute rapine con aggressioni ai danni di omosessuali. Giovane, intorno ai vent'anni, Mohamed Braik e due suoi amici (loro minorenni), sono stati accusati e fermati per aver colpito alcuni gay nella zona del cimitero della città.

Il tutto è avvenuto intorno al 5 e al 10 gennaio di quest'anno. Ecco come avveniva il tutto: i criminali colpivano le auto dei presenti che si erano appartati con sassi fino a quando le vittime uscivano dall'auto come reazione. A quel punto aggredivano gli omosessuali con coltelli e pistole. Ad uno di loro era stata puntata la canna dell'arma contro la fronte durante la violenta rapina.

Ma dopo un'attenta indagine, i tre sono finalmente stati fermati dalle forze dell'ordine.

Via | La Provincia di Varese

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: