John Travolta nega ancora una volta di essere gay

L'attore ci tiene nuovamente a sottolinearlo: non è omosessuale

John Travolta non ci sta a farsi travolgere dalle voci e dalle insinuazioni di chi lo dipinge come segretamente gay. No, lui non lo è e non accetta che possa essere messa in giro con convinzione questo rumour:

"Chi dice che sono gay lo fa solo per arricchirsi. I soldi sono il tallone d'Achille delle celebrità ed è normale che certi personaggi avidi vogliano approfittare del danaro altrui"

La dichiarazione dell'attore arriva a poco tempo di distanza dalla notizia di un possibile libro che invaderà le librerie statunitensi e scritto dall'ex pilota della celebrità, Douglas Gotterba. Il giudice della Corte Suprema ha infatti respinto la richiesta di Travolta che si opponeva alla pubblicazione del volume su di lui. Gotterba è libero di scrivere la sua verità. E non è la prima persona che rivela questo lato segreto dell'indimenticabile Danny Zuko di Grease.Anni fa, Robert Randolph, designer di interni, dichiarò:

John Travolta è gay ma non ha potuto fare coming out per colpa di Scientology?

" I suoi gusti sono cambiati nel corso dei quindici anni in cui l’ho visto andare in giro per centri benessere. Prima gli piacevano solo uomini neri, per molto tempo se non eri nero non ti voleva. Poi è stato il turno dei mediorientali, poi messicani ed ispanici. Poi si è spostato sui coreani. Ho visto gente che in sauna gli succhiava il caz*o, l’ho visto mentre lo succhiava ad altri. Non si arrivava sempre al sesso anale, ma c’era sempre un bel po’ di “azione”. Il suo pallino sono gli uomini etero. Riesci ad attirarli perché sono impressionati dal fatto che si tratti di Travolta e che se la stiano facendo con lui.

  • shares
  • Mail