Sanremo 2012: "All You need is love", ma non quello gay - Video

Possiamo definirla così: la più grande occasione sprecata degli ultimi tempi. Perché in un'edizione del Festival con polemiche continue sull'intervento dei Soliti Idioti che hanno sbeffeggiato il mondo gay e Gianni Morandi che continuava a ripetere, in loop, che ama gli omosessuali, l'apertura della serata finale poteva essere un modo per far tacere tutto e tutti.

Sotto le note di All you need is love sono entrati in scena uomini e donne che si baciavano sul palco, appassionatamente, per poi andarsi a sedere. Ragazzi e ragazze, uomini di mezza età e anziani. E nessun gay, né una coppia di uomini, né una di donna.

Tutte le età, tutte le persone, ma nessun gay. Perché, a quanto pare, i gay in prima serata non saranno mai sdoganati e soprattutto "mischiati" nel tema dell'amore. Non sia mai.

Pessimo.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: