In Nuova Zelanda due amici etero si sposano per vincere un concorso

Se esistono i matrimoni etero “per interesse”, perché non possono esistere quelli “gay” per lo stesso motivo? Così la pensano due amici etero che si sono sposati per vincere un concorso

In Nuova Zelanda due amici etero si sposano per vincere un concorso

La storia è la seguente: un’emittente radiofonica neozelandese ha lanciato un concorso il cui premio era un viaggio nel Regno Unito e i biglietti per assistere alla Coppa del Mondo di rugby che si terrà nel 2015. La partecipazione era rivolta a quei due “migliori amici” disposti a mostrare la profondità della loro amicizia, facendo ricorso alla legge per il matrimonio ugualitario (che, ricordiamo, è stata approvata in Nuova Zelanda nell’aprile del 2013). Sono giunte circa duecento richieste e, dopo una selezione, la radio ha scelto Matt McCormik, insegnante di 24 anni, e Travid McIntosh, studente di ingegneria di 23 anni, entrambi eterosessuali, amici dall’infanzia e grandi fan del rugby. Il matrimonio fra i due uomini, con tutti gli ingredienti del caso, si è tenuto lo scorso fine settimana e le polemiche non sono certo mancate.

Da un lato c’è chi non ci vede nulla di male, sostenendo che, in fin dei conti, anche le coppie uomo-donna si sposano per interesse, non solo per amore: quindi perché anche due persone dello stesso sesso non potrebbero sposarsi per interesse?

Dall’altro abbiamo le associazioni LGBT (e non solo loro) che condannano questa sorta di reality perché, di fatto, ridicolizza il matrimonio. L’associazione Legalise Love, per esempio, ha sottolineato che “quello che ha evidenziato questo concorso è che il fatto che due uomini si possano sposare è semplicemente un gioco di cui tutti possono burlarsi”.

In Nuova Zelanda due amici etero si sposano per vincere un concorso

I due amici etero che si sono sposati (e che sembra vogliano rimanere tali per un paio di anni, prima di chiedere il divorzio) sostengono di non voler prendere in giro nessuno e affermano:

Siamo qui per il nostro interesse: è solo un modo per vedere fino a che punto possono arrivare due buoni amici che vogliono vincere un viaggio per assistere alla Coppa del Mondo di rugby.

In rete i commenti non sono certo favorevoli, tra cui segnalo quello di un commentatore canadese che afferma che “questa è un’altra prova che sono gli eterosessuali a prendersi gioco del matrimonio non certo noi gay”.

Via | Dos Manzanas
Foto | Gay Star News

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: