Francia: i gay di destra abbandonano Sarkozy


Nicolas Sarkozy prende posizione pubblicamente contro i matrimoni gay? Immediatamente i gay di destra francesi lo scaricano e annunciano che non voteranno per lui alle prossime elezioni presidenziali.

A differenza di ciò che avviene in Italia - dove leader di destra e persino di sinistra si sono espressi contro i diritti delle persone omosessuali senza perdere alcun sostegno ufficiale - una dichiarazione così netta come quella espressa dal Presidente francese gli è costata il sostegno dei gay di centrodestra; o almeno della maggiore associazione che li rappresenta, GayLib.

"Molta amarezza e delusione" è stata espressa dai vertici del gruppo che non sosterrà più Sarkozy nella corsa all'Eliseo contro François Hollande, il candidato socialista che invece si è espresso a favore dell'introduzione di una legge per promuovere l'uguagliaza fra etero e gay nella possibilità di unirsi in matrimonio.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: