Olanda, Islanda e Canada sono i migliori paesi per gay e lesbiche

Un sondaggio Gallup ha analizzato la percezione che le persone hanno della vita LGBT in un determinato paese

Una coppia gay

L’Olanda è il paese del mondo in cui c’è la più alta percentuale di persone che ritiene di vivere in un ambiente che è ottimo se si è gay o lesbiche (83%). In ordine, seguono Islanda, Canada, Spagna, Regno Unito e Irlanda. Alla fine della classifica troviamo il Senegal, il Pakistan, l’Uganda, il Mali, l’Indonesia, l’Etiopia e l’Afghanistan. Sono questi i risultati di uno studio condotto dall'Istituto Gallup tra il 2009 e il 2013 in centoventitré paesi. In riferimento di paesi “più omofobi” c’è da tener presente che il sondaggio non ha tenuto conto di una decina di paesi in cui non era possibile porre le domande per motivi di sicurezza.

Dei sei paesi migliori, cinque hanno approvato il matrimonio ugualitario (Olanda, Islanda, Canada, Spagna e Regno Unito) mentre il quindi – cioè l’Irlanda – celebrerà un referendum in merito nel 2015. Del resto, l’uguaglianza giuridica e l’accesso al matrimonio civile è un buon indicatore (non l’unico, naturalmente) della qualità di vita di gay e lesbiche. Bisogna tener presente che si parla di qualità di vita “percepita” dalla popolazione in genere, non solo dalle persone lesbiche e gay. Quindi sono risultati interessanti, ma forse un po’ relativi dal momento che bisognerebbe valutare anche come gay e lesbiche si sentono in quel determinato paese, a prescindere da quello che i più pensano.

Guardano ai sei paesi peggiori, in quattro di essi le relazioni omosessuali sono del tutto illegali, in uno (Indonesia) lo sono solo nella provincia di Aceh, in cui vige la sharia, e solo nel Mali le persone gay e lesbiche non sono formalmente perseguite legalmente.

E l’Italia? È al diciottesimo posto, subito dopo la Finlandia e immediatamente prima della Germania. Stando ai dati di Gallup, per il 63% della popolazione italiana, il nostro paese è un buon posto per le persone LGBT, mentre il 30% ritiene che non lo sia. Solo il 7% non sa decidersi in merito.

Via | Dos Manzanas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail