#Venezia71, Queer Lion d’Onore a Una giornata particolare di Ettore Scola

In occasione della presentazione della versione restaurata del film si è deciso di insignirlo con il Queer Lion d’Onore

Tra i vari eventi in programma alla 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica per il Queer Lion Award ce n’è uno tutto particolare. Infatti, in occasione della presentazione veneziana della versione restaurata del film Una giornata particolare, il Queer Lion Award ha deciso, in accordo con la direzione della 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, di attribuire un Queer Lion d’Onore al capolavoro di Ettore Scola perché rappresenta una vera e propria pietra miliare della cultura lesbica, gay, bisessuale e transessuale internazionale, e perché in anni lontani ha saputo dare spazio e dignità ad un protagonista omosessuale in un modo del tutto inedito ed audace per il nostro cinema. Il premio, che il regista Ettore Scola ha comunicato di accettare con gioia.

Una giornata particolare è un film che risale al 1977 e ha come protagonisti Sophia Loren, Marcello Mastroianni, John Vernon, Françoise Berd. Venne presentato al 30º Festival di Cannes, r Nella stagione '77-'78 ricevette numerosi riconoscimenti: due nomination ai premi Oscar (come film straniero e a Marcello Mastroianni), due Golden Globe (film straniero e Mastroianni), due David di Donatello (Scola e Loren), tre Nastri d'Argento (Loren, sceneggiatura e colonna sonora di Armando Trovajoli), tre Globi d'oro (film, Mastroianni e Loren) e il César come miglior film straniero. Inoltre è stato selezionato tra i cento film italiani da salvare.

La storia raccontata nel film è nota: durante una visita di Hitler a Roma – 6 maggio 1938 –, una casalinga frustrata incontra un fragile e gentile omosessuale perseguitato dal regime fascista. Dopo la diffidenza iniziale, il loro rapporto si trasforma in affetto e comprensione.

Una giornata particolare di Ettore Scola

  • shares
  • Mail