Il generale Friederich Von Steuben, dalla Prussia di Federico il Grande all'America di George Washington

Aiutante e collaboratore di Federico di Prussia, il generale Friederich Von Steuben prese la via delle Americhe per aiutare l'esercito americano nella sua voglia di indipendenza dal giogo britannico. Un contributo il suo tutt'altro che trascurabile.

Aiutante di campo di Federico Il Grande, re di Prussia, il barone Friederich Von Steuben (1730-1794) venne convinto da Benjamin Franklin a trasferirsi nel nuovo continente per aiutare gli americani nella loro lotta contro gli inglesi. L'invito venne prontamente accettato dal generale che con un nutritisismo seguito di domestici (tra cui il giovane amante con funzioni di segretario Pierre Etienne du Ponceau) salì sulla prima nave in rotta per gli Stati uniti.

Il suo aiuto nell' addestramento di soldati e reclute si rivelò così efficace che quando il generale si ritirò poi a vita privata (nel frattempo aveva anche ottenuto la cittadinanza americana grazie ad un decreto del parlamento) il governo statunitense gli riconobbe una pensione e una tenuta nei pressi di Utica.

barone-von-steuben-

Una volta in pensione, il barone potè adottare ufficialmente due giovani soldati a cui se ne aggiunse poi un terzo dal nome di John Mulligan che alla scomparsa del suo benefattore, così dicono almeno le biografie, ereditò buona parte delle sue sostanze.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail