L’Iran torna a impiccare i gay

L’Iran continua a essere uno dei peggiori paesi del mondo in cui vivere se si è omosessuali

L’Iran torna a impiccare i gay

Torna il terrore. L’Iran ha giustiziato con l’impiccagione due uomini gay perché avevano rapporti di “sodomia consensuale”. La condanna è avvenuta lo scorso 6 agosto, ma la notizia è stata divulgata diversi giorni dopo. Alcuni mezzi di comunicazione iraniani parlano dell’esecuzione pubblica di questi due uomini su una spianata di Shiraz, città di oltre un milione di abitanti nel sud del Paese.

Uno delle due fonti – Jonoub News – afferma esplicitamente che le esecuzioni si sono avute perché i due condannati erano omosessuali e pubblica una galleria di ventinove foto in cui mostra l’esecuzione dei due uomini, insieme ad altre persone condannate per rapina a mano armata.

L’altra fonte, Dadfars, non specifica che i “crimini” avessero a che fare con l’omosessualità dei due condannati, ma definisce i due uomini come “cittadini immorali”. Dadfars riferisce che i due uomini sono stati condannati a morte “per rendere più sicura la comunità” e per “ridurre la sofferenza delle vittime”.

Entrambi i giornali hanno pubblicato i nomi dei due condannati: Abdullah Ghavami Chahzanjiru e Salman Ghanbari Chahzanjiri. Le loro morti si collocano all’interno di un’ondata di esecuzioni in Iran che, stando alla ONG Iran Human Rights in questo anno 2014 sono state oltre quattrocento.

Ogni tipo di relazione sessuale che non avvenga nel matrimonio eterosessuale è rigorosamente vietata in Iran. Le relazioni omosessuali consensuali tra due adulti sono proibite e, se scoperte, punibili con la morte. La maggiore età per gli uomini in Iran è di quindici anni.

Dal 2007 non si avevano notizie di pene di morte per omosessualità in Iran. In quell’anno fu giustiziato un adolescente, Makwan Mouloudzadeh, che aveva confessato di aver avuto un rapporto sessuale con un altro ragazzo.

Via | The Daily Beast

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: