Usa, uomo denuncia il medico per avergli diagnosticato una condizione cronica di omosessualità

È il 2014 ma ancora dobbiamo sentire parlare di casi assurdi come questi

Dopo una visita medica, un uomo di Los Angeles è rimasto inorridito nell'aver letto una nota del medico che l'aveva visitato. No, nessuna malattia grave, per fortuna. Ma una postilla, sulla sua cartellina clinica, che parlava di "condizione cronica" di omosessualità.

Michael Moore, 46, ha ammesso di aver visto per caso quella nota in seguito a una visita con la dottoressa Dr Elaine Jones della Torrance Health Association. Dopo essersi accorto di quelle parole, l'uomo le ha chiesto apertamente di rimuoverle ma la Jones ha difeso la sua diagnosi, sostenendo come la comunità medica vada "avanti e indietro" sulla teoria se l'omosessualità sia da considerarsi una malattia. Peccato che non sia considerata più una un disturbo dal 1973. Oltre quarant'anni. Dopo aver insistito nuovamente, la donna l'ha rassicurato: l'aveva eliminata. E invece no. Aveva mentito. A quel punto, l'uomo ha deciso di denunciarla:

È stato irritante. È stato doloroso. Ho dato a loro la possibilità di eliminarla, dopo averlo notato. E questa volta non ho intenzione di tacere. Il mio silenzio sarebbe condonare questa attività. Non voglio che nessun gay, lesbica, transessuale o bisessuale debba mai sentire da un medico che la loro sessualità normale e sana è qualcosa di diverso da questo.

I matrimoni gay potranno celebrarsi nel Maine dal prossimo 29 dicembre

Una dichiarazione della Torrance Health Association assicura che la diagnosi è stata registrata a causa di "errore umano", e che "al momento della notifica da parte del paziente, è stato corretto." E come mai era ancora presente?

A causa del software molto complesso utilizzato nella creazione di una cartella clinica elettronica, il codice errato continuava a esistere solo in una tabella elettronica. Come risultato, questo codice dalla diagnosi errata è stato incluso in una copia cartacea della cartella che è stato fornita solo per il paziente.

Ma Moore non intende arrendersi e chiede i danni.

Via | PinkNews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: