Jerome Zerbe, il padre dei paparazzi

Padre dei paparazzi di ieri e di oggi, Jerome Zerbe iniziò a fotografare star e membri del jet set americano nei primi anni trenta, diventando celebre in tutta l' America.

Da più parti Jerome Zerbe (1904-1988), rampollo di una ricca famiglia americana, viene oggi considerato uno dei primissimi paparazzi della storia. Negli anni '30 la sua macchina fotografica divenne celeberrima, catturando da vicino e come "insider" non solo i membri dell'alta società newyorkese, prima fra tutti i ricchissimi Vanderbilt ma anche star leggendarie del cinema come Cary Grant (a Zerbe dobbiamo infatti diverse fotografie in cui il divo è accanto all'amato Randolph Scott) e la divina Greta Garbo.

Del resto, le sue foto ambitissime venivano acquistate da riviste prestigiose come Life o Look magazine. Legatosi a Lucius Beebe, un giornalista che teneva un'importante rubrica chiamata "This is New York" seguita da milioni di persone in tutti gli Stati Uniti, Jerome Zerbe si trovò così a comparire spessissimo negli articoli del compagno che, caso più unico che raro, non faceva mistero delle sue preferenze sessuali.

Menzioni che naturalmente diedero il là a svariati pettegolezzi. A Jerome Zerbe, scomparso ricordiamolo nel 1988, viene anche riconosciuto il merito di aver inventato, udite udite, il Martini a base di vodka.

cary-grant

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail