Londra, aggressione omofoba sul treno: la polizia indaga

Si cercano testimoni dell'accaduto

La vicenda che stiamo per raccontarvi è accaduta a Londra e vittima è stato un omosessuale salito su un treno che partiva da Charing Cross -area popolare molto gayfriendly- intorno alle 5.30 di mattina.

Salito sul treno, si è trovato di fronte il suo futuro aggressore che ha iniziato ad offenderlo a parole. E non solo, come ha raccontato Michael Willoughby, l'ufficiale di polizia che sta indagando sul caso:

"Durante il viaggio un uomo seduto di fronte a lui ha cominciato a fare commenti omofobici e ha iniziato a scattare foto della vittima sul suo telefonino"

A quel punto, stanco dei soprusi verbali e delle foto che gli stava scattando senza permesso e autorizzazione, ha cercato di replicare alle offese.

omofobia

"La vittima ha sfidato l'uomo, ma stato preso a pugni e calci"

Ha poi diramato un comunicato ufficiale chiedendo apertamente collaborazione da parte di eventuali testimoni che hanno assistito alla violenza:

"Questi comportamenti anti-sociali o violenti non devono accadere e i passeggeri devono assolutamente sentirsi in grado di utilizzare la rete senza timore di diventare vittime di un crimine. Chi ha assistito all'incidente o ha qualche informazione su ciò che è avvenuto, dovrebbe mettersi in contatto con noi"

Secondo i primi dati raccolti dall'aggredito, il sospettato è stato descritto come uomo di nazionalità cinese, età compresa intorno ai 35 anni, con indosso una camicia casual grigio scuro, pantaloni neri e scarpe nere.

Via | GayStarNews

  • shares
  • Mail