Allenatore di pallavolo di una scuola cattolica fa coming out: "Ora riesco a respirare"

Per l'uomo è stata una scelta necessaria per la sua vita, a cui non poteva rinunciare

Nate Alfson è allenatore nella scuola cattolica del St Mary nel Sud Dakota. L'uomo ha deciso di fare coming out pubblicamente e rivelare così la sua omosessualità. Raccontando la sua storia ad OutSports, Nate ha spiegato anche di essersi sentito sollevato dopo aver preso questa decisione e di quanto fosse necessaria per il suo benessere totale:

Posso respirare, posso sorridere, e non ho paura di piangere, e non ho paura di sentire quello che provo.

Il leader delole Sioux Falls Argus ha poi aggiunto:

Mi considero come un gay, cristiano, un atleta con un sacco di interessi diversi. Sto scrivendo la mia storia da condividere con il mondo. È giusto essere chi si nasce e sentirsi a proprio agio con se stessi. Ho scoperto che ci sono altre persone in tutto il mondo proprio come me e non ho più motivo per sentirmi solo.

coming out

Dopo queste sue dichiarazioni pubblica, Nate ha specificato di essere ancora intenzionato ad allenare la squadra di pallavolo e, nonostante non abbia ancora fatto coming out anche con l'istituto cattolico, è certo che le cose non si metteranno male per lui.

Non l'ho ancora detto ai funzionari presso la scuola superiore cattolica dove sono allenatore pallavolo... Questo potrebbe essere una sfida, ma sono fiducioso che tutto si risolverà per il meglio e la Terra sarà ancora continuare a girare indipendentemente dal risultato. Spero che non influisca sula mia opportunità di essere un buon modello di ruolo"per gli atleti.

Solo io ho qualche dubbio in merito?

Via | PinkNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: