Comunicazione Queer

Per tanti ragazzi che subiscono discriminazione nella vita di tutti i giorni e
sul posto di lavoro e non lo denunciano, per fortuna ce ne sono alcuni (ancora
pochi a dire il vero) come Marco Carbonaro (il manager licenziato a Roma con il
suo compagno) che decidono di non restare schiacciati da un sistema che ci
vorrebbero tutti zitti e buoni a fare i nostri comodi a casa nostra senza dare
fastidio né interagire con gli altri. Ma negli States c’è anche chi osa molto
di più. Un gruppo di gay ha comprato infatti pagine intere di pubblicità sui 50
maggiori magazine americani per promuovere la causa dei matrimoni omosessuali.
La campagna è costata qualcosa come 25mila dollari ed è la reazione della
comunità gay all’indomani di una serie di sentenze pronunciate contro le unioni
gay. Per la serie: quando è tempo di dire basta.

  • shares
  • Mail