Costantino Della Gherardesca: "Piuttosto che celebrare nozze gay mi farei castrare"

Costantino Della Gherardesca è contrario ai matrimoni gay, o meglio: al suo matrimonio gay

costantino della gherardesca

La dichiarazione che non ti aspetti: non possiamo che iniziare così, visto che nessuno avrebbe mai immaginato che Costantino Della Gherardesca, simpaticissimo personaggio televisivo che certo non ha bisogno di presentazioni (qui la nostra intervista), avrebbe twittato un messaggio del genere. Certo, ognuno è libero di avere le proprie opinioni e di diffonderle sul web, ma se sono in molti a leggerti e se sei famoso, poi accetti anche le critiche. E noi siamo qui proprio per questo.

Su Twitter Costantino ha scritto questo messaggio:

"L'ho già detto che piuttosto che celebrare delle 'nozze gay' mi farei castrare preso da un raptus di moda ed asceticismo?".

La domanda potrebbe essere interpretata in vari modi, però poi a chiarire tutto è arrivata la risposta al quesito di un utente, che gli diceva

"Nessuno ti obbliga a sposarti, ma per quale motivo vietarlo ai gay che vogliono farlo?".

Costantino ha così risposto:

"Infatti lo vieto solo a me stesso".

In altri termini, il presentatore di Pechino Express, confermato anche quest'anno alla conduzione del programma, è contrario ai matrimoni gay, o meglio: al suo matrimonio gay... L'utilità di questa dichiarazione in un clima italiano (o italiota?) già segnato da omofobia? Non che Costantino sia risultato omofobo o chissà cosa - anzi: è evidente tutto il contrario -; ma da certi personaggi, soprattutto se pubblici e simpatici come lui, ci si aspetta sostegno, o perlomeno silenzio, affinché Gasparri & co. non abbiano altro materiale e altre dichiarazioni da esibire a proprio favore contro gli omosessuali e i loro diritti.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: