Simon Cowell gay? L'outing surclassa il web dopo il processo alla cantante Tulisa

Emerge in un'inchiesta sulla cantante Tulisa il presunto orientamento sessuale di Simon Cowell

foto simon cowell

Simon Cowell non ha certo bisogno di presentazioni, essendo il talent scout dei One Direction ed essendo stato al centro del gossip internazionale per molto tempo, non tanto per il suo presunto orientamento omosessuale quanto perché avrebbe imposto proprio ad alcuni dei cantanti anglo-irlandesi di non fare coming out: cosa che gli è riuscita a metà, visto che Harry Styles in particolare tutto sembra fuorché eterosessuale. Ma questo è tutt'altro discorso.

L'outing su Simon Cowell è iniziato poche ore fa. Cerchiamo di fare il punto della situazione: come molti sapranno, è iniziato da poco il processo alla cantante Tulisa per via dell'accusa di spaccio di cocaina e di altre sostanze stupefacenti; il processo è iniziato a seguito di un'inchiesta del giornalista Mazher Mahmood, che non si è lasciato scappare proprio alcun dettaglio: parlando col manager di quest'ultima, infatti, gli ha chiesto se Simon Cowell fosse gay e la risposta è stata un "sì" privo di qualsiasi dubbio.

Inutile dire che tutto è stato registrato e portato in tribunale (non per via dell'outing su Simon Cowell ma perché le dichiarazioni facevano parte dell'inchiesta): la notizia è subito rimbalzata in rete e non con qualche altro particolare. Il giornalista, infatti, ha chiesto al manager di Tulisa come mai fosse a conoscenza dell'orientamento sessuale di Simon Cowell senza esserci andato a letto; qual è stata la risposta? Eccola:

"Conosco persone che ci sono andate a letto insieme".

Simon Cowell gay oppure no?


Staremo a vedere come rispondere Simon Cowell, anche se una risposta era già arrivata diverso tempo fa:

"Molti dei miei amici sono gay ma io non lo sono, e non ci ho mai neanche minimamente pensato. Sono delle voci talmente vecchie. Ma non potrebbe interessarmene di meno perchè non ci sarebbe niente di cui vergognarsi. Se avessi lavorato in una miniera 200 anni fa forse sarebbe stato diverso, ma vivo nell’ambiente più gay del mondo".

Via | The Indipendent

  • shares
  • Mail