L'omofobia è la vera malattia, dice un vescovo messicano

Sempre in prima linea nella difesa dei diritti umani, monsignor José Raúl Vera López ha messo ben in chiaro che gli omofobi sono malati, non i gay.

Monsignor José Raúl Vera López, vescovo cattolico di Saltillo in Messico, da anni difende i diritti umani delle persone LGBT prendendo spesso posizione contro l’omofobia imperante della chiesa cattolica. In una recente intervista a El País il presule non ha avuto peli sulla lingua nel dire quanto noi da tempo ribadiamo:

Le persone che dicono che gli omosessuali sono malati sono loro stesse malate.

Simile posizione l’aveva espressa anche qualche tempo fa, parlando in una televisione. Poi ha continuano al giornale:

La Chiesa ha bisogno di venire a loro non con la condanna, ma con il dialogo. Non possiamo annullare la ricchezza di una persona solo a causa del suo orientamento sessuale. Ciò è malato, senza cuore e privo di buon senso.

Vescovo cattolico sostiene che l’omofobia è la vera malattia, non l’omosessualità

Qualche mese fa il vescovo aveva attirato l’attenzione dell’opinione pubblica perché aveva battezzato la figlia di una coppia lesbica sposta. In quell’occasione monsignor Vera López non si scompose di certo per le polemiche dei benpensanti e sottolineò:

Se trovo la figlia naturale di una delle due donne, come posso negare il battesimo? Se i genitori lo desiderano, è perché hanno una fede cristiana.

Il vescovo non è nuovo a prese di posizione ben chiare, soprattutto quando si tratta di questioni morali: secondo Sua Eccellenza, infatti, la chiesa cattolica invece di essere una casa per tutti è ossessionata da questioni come l’omosessualità e l’aborto. A proposito di quest’ultimo, sentite cosa ha detto monsignor Vera López:

Quando ci fu una campagna nazionale contro l'aborto qui, ho organizzato recite del rosario per riflettere sulla difesa delle vite dei migranti, dei minatori come delle donne e dei non nati. Ma noi siamo ipocriti sembrerebbe che le uniche regole morali si occupano di condannare le coppie dello stesso sesso e gli aborti. Tu fai questo e tu sei il perfetto cristiano.

  • shares
  • Mail