Conchita Wurst sfila per Jean Paul Gaultier alla settimana dell’Alta Moda di Parigi

Sempre più affascinante Conchita Wurst conquista le passarella sfilando per Jean Paul Gaultier.


Conchita Wurst

sta vivendo un sogno da quando ha vinto il festival Eurovision 2014 lo scorso mese di maggio: a destra e a manca la si considera la nuova imperatrice d’Europa e non c’è evento importante a cui non sia invitata. Ora è stata chiamata a sfilare per Jean Paul Gaultier che, nel corso della sfilata, si è inginocchiato ai piedi di Conchita per omaggiarla. Il tutto è avvenuto durante la Settimana della Moda di Parigi, dove Gaultier ha presentato la sua collezione autunno/inverno 2014:

Notano i cuginetti di Fashionblog:

Tra Jean Paul Gaultier e la cantante c’è un legame professionale molto intenso: la stima è reciproca e lo stilista è stato visto anche al life ball di Vienna in sua compagna. Conchita ha indossato l’abito di punta, quello che chiude la sfilata. Un abito da sposa nero, con dettagli in rosso e in oro importanti, che ricordano un po’ le decorazioni delle matrioske. C’è stato un vero e proprio omaggio all’artista: durante la sfilata Gaultier si è genuflesso e poche ore prima del fashion show le ha inviato un mazzo di ortensie bianche.

E poi sottolineano che dal punto di vista dell'intera passerella forse le cose non sono andate benissimo:

Tutto molto bello, ma gli abiti sono immediatamente finiti nel dimenticatoio. In questo senso Jean Paul Gaultier ha compiuto un autogol colossale.

Dal canto nostro, in ogni caso, non possiamo non notare quanto sia affascinante questa fluttuazione tra i generi, con buona pace di quanti vedono in Conchita Wurst un concentrato di tutto il male possibile.

Conchita Wurst per Jean Paul Gaultier

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail