Henry Willson, l'uomo che inventò Rock Hudson

Fu uno dei maggiori talent-scout della Hollywood governata dai grandi Studios. A lui si deve il lancio di stelle di prima grandezza come l'irresistibile Rock Hudson.

Il suo nome non è celebre eppure dietro di lui ordinatamente in fila si scorgono i nomi dei divi più belli degli anni Cinquanta. Henry Willson (1911-1978) fu infatti uno dei più grandi talent-scout della storia di tutta Hollywood. A lui si devono scoperte clamorose come quella dell'aitante Rock Hudson, Tab Hunter e Guy Madison la cui bellezza era così assoluta da far dimenticare per alcuni anni la sua recitazione legnosa. Willson ebbe anche il merito di aver lanciato la moda del gran fusto sul grande schermo, convincendo registi e produttori a rivelare appena era possibile petti possenti, spalle larghe e muscoli guizzanti.

Henry-Wilson-1

La sua carriera di talent-scout è indubbiamente costellata di aneddoti piccanti, di flirt con giovani attori che secondo le malelingue della Mecca del Cinema dovevano spesso pagare pegno per emergere ed affermarmarsi come stelle di prima grandezza. Fu poi sempre lui ad architettare il matrimonio di Rock Hudson a Phyllis Gates, segretaria personale dell'attore. Un'unione voluta per sviare l'attenzione dell'opinione pubblica dall'omosessualità del divo la cui carriera aveva appena raggiunto il suo apice, vincendo proprio nel 1957 il titolo di re del botteghino.

Nella foto dove giganteggia Rock Hudson, Henry Willson è alle spalle di Natalie Wood.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail