L'omosessualità in natura ha un ruolo importante nell'educazione della comunità

Secondo gli studiosi l’unica cosa innaturale è l’omofobia e, guarda caso, è l’unica specifica della specie umana.

Come molti di noi sanno, esistono molte specie animali omosessuali. Migliaia di specie che presentano forme di omosessualità. Se gli animali sono gay, anche il nostro essere gay potrebbe nascere da una matrice naturale. Roy e Silo sono due pinguini maschi nel Central Zoo di New York dove questa coppia, ormai inseparabile da anni, ha avuto la possibilità di avere prole con un uovo fecondato. Coppie dello stesso sesso si ritrovano anche in orsi, gorilla, fenicotteri, gufi e salmoni e panda.

La domanda che ci si pone è questa: se il gene dell’omosessualità non dà continuità alla specie, come è possibile che questo non si sia mai eliminato nel tempo? Forse per onore del piacere.

La biologa Janett Mann, che ha studiato i delfini e i loro comportamenti omosessuali tipici delle specie marine, sostiene che l’essere gay ha un ruolo evolutivo molto importante:

Potrebbe essere un modo per rafforzare i legami. Un altro motivo è che potrebbe essere utile per imparare a praticare il sesso eterosessuale.

E alla fine arrivano le pinguine lesbiche!

Marlene Zuk, una biologa californiana, sostiene che

gli individui omosessuali contribuiscono alla comunità supportando la crescita dei loro simili giovani senza deviare le naturali risorse che potrebbero portare ad avere una propria prole.

Quindi, provando a chiarire: gli omosessuali usano la propria energia sessuale non investita nella procreazione per la crescita dei “piccoli” della comunità. Insegnanti, educatori e animatori gay, ringraziano.

L’unica cosa che è un’esclusiva umana è l’omofobia. Quella sì che innaturale. Ecco cosa aggiunge la Mann:

Quella dell’omofobia è una domanda sulle cui motivazioni si preoccupano tutti. Ci sono diverse teorie riguardo al perché la gente trova che l’omosessualità sia minacciosa. Qualcuno pensa che possa distruggere i legami, come se un omosessuale giocasse nella squadra sbagliata. La cosa divertente è che la gente dice che l’omosessualità è innaturale, che i non-umani non hanno comportamenti omosessuali: ma non è vero.

In molti ritengono che l’omofobia sia generata e perpetuata per colpa della religione o, meglio, dei suoi ministri.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail