Fermate Magdi Allam, su Facebook parole pessime sul "Pride bimbi"

Magdi Allam si supera su Facebook, tra "ideologia omosessualista" e "impatto negativo sui minori" di due uomini che si baciano

foto con marine le pen

Magdi Allam non ha certo bisogno di presentazioni e le sue note posizioni e dichiarazioni su matrimoni gay e diritti LGB in generale certo non ci hanno mai fatto pensare che fosse un personaggio dei più gay friendly; le pillole di saggezza che proprio lui ha condiviso sulla sua pagina Facebook, però, vi sorprenderanno senz'altro (si sa, non c'è mai limite al peggio):

A Palermo si è svolto il 'Pride bimbi' per favorire l'omosessualità attraverso il gioco - Tra il 16 e il 25 giugno nel capoluogo siciliano si è svolto il 'Palermo Pride Bimbi': laboratori artistici, musicali, teatrali e letture di fiabe la cui impronta dominante è quella dell’inclusività e della valorizzazione delle differenze degli orientamenti sessuali. A pilotare il progetto c’è Famiglie Arcobaleno, un’associazione di famiglie omosessuali. L'obiettivo è far capire al bambino che la risorsa più grande dell’uomo è proprio quella di essere uno diverso dall’altro: uno etero, l’altro omosessuale, quell’altro bisessuale, un altro ancora transessuale. Salviamo i nostri bambini dall'ideologia omosessualista! Siamo diventati la prima generazione di genitori che deve battersi per spiegare e convincere i figli che ci si sposa tra un uomo e una donna! Ma che fine faremo?".

E poi ancora:

"Roma tappezzata di manifesti con due uomini che si baciano. Vi sembra giusto? Il Gay Village pubblicizza la propria attività con un manifesto in cui si vedono due uomini che si baciano. Qual è l'impatto sui minori e sulla percezione della famiglia naturale? Voi cosa ne pensate?".

Anna Mazzamauro sugli omosessuali!

Sono messaggi recentissimi, ovviamente: nel primo caso si condanna una presunta ideologia omosessualista, che altro non è che l'apertura verso la diversità, alla base di qualsiasi forma di crescita socio-culturale, per quanto gli omofobi ne possano dire; nel secondo, invece, si condannano questi due uomini che si baciano perché potrebbero avere un impatto negativo sempre sui minori: le solite accuse di chi o fa finta di non capire o non ha ancora compreso davvero cosa voglia dire essere omosessuali.

Non c'era da aspettarsi niente di diverso da un esponente di Fratelli d'Italia; ma noi siamo così: riusciamo ancora a stupirci di quanta omofobia e cattiva informazione ci sia nella nostra itaGLietta.

Via | Pagina Facebook di Magdi Allam

  • shares
  • Mail