Milano Pride 2014, 28 giugno 2014: cronaca, foto e curiosità dalla giornata dell'orgoglio gay

Sabato 28 giugno 2014, Milano è diventata queer: la nostra fotocronaca del Milano Pride 2014

Pride Milano 2014 - Foto gallery

Milano si è tinta di Queer per il 28 giugno 2014, con appuntamento in Piazza Duca d'Aosta per il percorso del Pride 2014 che è terminato in Piazza Oberdan a Porta Venezia. Molta gente riunita, di tutte le età, madri con figli, coppie e curiosi. Il cielo non sembrava promettere nulla di buono e per la prima mezz'ora, la pioggia ha iniziato a bagnare i presenti con un inizio di preoccupazione sull'inconveniente meteo Ma -ironia della sorta- è davvero stato sufficiente mettere a tutto volume "Sotto questo sole" e "O sole mio", per vedere la piazza esplodere in un applauso e il sole riaffacciarsi dalle nuvole. Una coincidenza simpatica in una giornata che è stata caratterizzata dal divertimento, dalla festa e anche dalla 'sobrietà' quasi assoluta. Molte associazioni, tanti gruppi che sfilavano in fila per manifestare i propri diritti e per ricordare alla gente che sono tanti e che anche loro, come tutti, hanno voce in capitolo.

Negozianti uscivano dai negozi ad applaudire, madri e figlie affacciate alla finestra e ai balconi, richiamati dal vociare delle persone e dalla musica. E tra queste, anche una signora anziana ha iniziato a guardare la sfilata, sorridendo, mentre molte persone, dopo essersi accorta di lei, ha iniziato ad applaudirla con tifo da stadio. E lei, timidamente, ha scosso la mano, sorpresa dal successo inaspettato e festeggiata per qualcosa che nemmeno lei sa cosa sia.

E' stata una festa, una grande festa, con qualche nuvola minacciosa -ma del resto, quante nubi hanno attraversato il mondo Lgbt, non è forse abituato?- ma alla fine, senza pioggia a rovinare il corteo. L'arrivo intorno alle 19,30/20, tanta musicae e Corso Buenos Aires rainbow più che mai.

Pride Milano 2014, sabato 28 giugno 2014: il percorso, partenza arrivo e tutte le informazioni


Pride Milano 2014 - Foto gallery

Milano è pronta a scendere in strada per i diritti gay. Anche quest'anno è stato confermato il Pride 2014: sabato 28 giugno, appuntamento alle ore 16 in Piazza Duca d'Aosta per la partenza del Corteo fissata un'ora dopo, alle 17. Il percorso vede via Vitruvio, via Settembrini, via Doria, via Palestrina e Corso Buenos Aires con l'arrivo a Porta Venezia.

Un Pride ecologico che vede il benvenuto anche ai ciclisti, o chiunque volesse prendere parte alla Manifestazione con dei mezzi alternativi: anche per loro appuntamento alle ore 16:00 del 28 giugno sul lato destro (guardando la stazione) di piazza Duca D'Aosta, vicino alla rastrelliera delle biciclette del Bike-Mi.

Quest'anno è stato ideato anche un Flash Mob (il video lo potete trovare in apertura post) con una musica che inizierà proprio a Porta Venezia e che vede invitati tutti i presenti a ballare seguendo queste semplici mosse di danza.

Ad aprire e chiudere il corteo ci sarà la Civica Banda del Comune di Milano, proprio per sottolineare la vicinanza delle Istituzioni con le rivendicazioni di integrazione ed accoglienza dell’evento Lgbt milanese. Inoltre confermata la colonna sonora della Banda degli ottoni a scoppio, FONC, Mitokasamba. Non mancheranno numerosi performer che accompagneranno il corteo: la misteriosa Titi la noire coi suoi ventagli di fuoco, le acrobatiche pattinatrici dell’associazione Pattinaggio Creativo, l’organetto itinerante ed i clown de La fabbrica dei clown di Milano, le giocolerie “infuocate” di Dado&friends.

Presente anche il Pride Sport Milano con i gruppi sportivi GLBT di Milano che stavolta saranno più colorati che mai. Infine, il gruppo teatrale Into the Aquarius sarà presente con le proprie esibizioni di improvvisazione per sorprendere e coinvolgere i partecipanti.

pride

  • shares
  • Mail