Obama estende i benefit alle coppie dello stesso sesso

Obama ha mantenuto le sue promesse nei confronti della comunità LGBT statunitense.

La maggior parte delle agenzie federali degli Stati Uniti d’America tratterà tutte le coppie sposate – siano esse eterosessuali che omosessuali – allo stesso modo. Così dopo che per anni alle coppie sposate dello stesso sesso erano preclusi i vantaggi delle coppie sposate di sesso opposto e dopo la sentenza storica della Corte Suprema che ha riconosciuto che il matrimonio non può essere esclusivo appannaggio delle persone eterosessuali, il presidente Barack Obama ha mantenuto la sua promessa nei confronti della comunità LGBT statunitense, estendendo alle coppie dello stesso sesso una vasta gamma di benefici riconosciuti dalla legge federale alle coppie etero.

Una norma che verrà applicata ovunque negli Stati Uniti d’America, non solo dove i matrimoni ugualitari sono permessi, ma anche in quegli Stati dove non sono riconosciute.

Nelle ultime settimane, inoltre, sono state prese altre decisioni importanti in merito: riconoscimento per i dipendenti omosessuali del Dipartimento della Difesa di tutti i diritti federali previsti nel matrimonio tra uomo e donna; e sul fronte della legge federale sull'immigrazione i diritti saranno applicati ugualmente a eterosessuali e gay. E anche l'Internal Revenue Service (Irs, il fisco americano) riconoscerà d'ora in poi le nozze gay. Infine, i coniugi dei dipendenti federali potranno godere dell'estensione dell'assicurazione sanitaria, di quella per la vita.

Barack Obama

Secondo Giovanni D'Agata, presidente dello Sportello dei Diritti il riconoscimento è importante perché supera le differenze tra i vari stati dell’Unione nel trattamento dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: