Messico: a Cancún si sta organizzando un matrimonio gay collettivo

Messico: a Cancún si sta organizzando un matrimonio gay collettivoAlla fine di novembre una coppia gay e una lesbica dello stato di Quintana Roo in Messico si erano sposate, grazie al fatto che il Codice Civile definisce il matrimonio semplicemente come unione tra due persone, senza specificare il sesso. Un giudice ha accettato di unire in matrimonio Sergio Monje con Manuel e Patricia Novelo con Areli. È trascorso un mese dalle loro nozze e non c'è stato nessun intervento statale per dichiarare nulle tale nozze. E, come spiega uno dei due sposi, Sergio Monje:

Secondo la legge tutti gli atti giuridici possono impugnarsi entro quindici giorni, dopodiché diventano inoppugnabili: basandoci su quest'assunto comunichiamo che il nostro matrimonio è inoppugnabile.

Raggiunto questo traguardo, ora si sta pianificando a Cancún un matrimonio collettivo tra le persone dello stesso sesso: la celebrazione è prevista per il prossimo gennaio. Patricia Novelo, l'altra sposa, ha assicurato che ci sono diverse coppie dello stesso sesso che vogliono sposarsi e potranno farlo, se lo vorranno, in questa celebrazione di gruppo, dopo aver presentato a documentazione prevista.

L'idea di fondo è quella di spingere il governo dello stato a prendere posizione netta a favore dei matrimoni omosessuali, in modo che essi possano essere celebrati liberamente.

Via | Sentido G
Foto | By Wing (Own work) [CC-BY-SA-3.0 or GFDL], via Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail