Omofobia Washington, cameriera li chiama "putt**nelle gay" e viene licenziata

Offesa decisamente particolare in un locale gay di Washington a una trans e diversi omosessuali

omofobia washington Quello di cui vi parliamo oggi è uno spiacevole caso di omofobia, che però ha avuto un esito inaspettato (almeno per noi italiani): tutto è accaduto in un locale di Washington, dove una transessuale ha voluto denunciare le parole che ha usato per lei e i suoi amici una cameriera, non durante il servizio ai tavoli ma sullo scontrino. Cosa è successo esattamente? Potete ben vederlo nella foto qui sopra: la donna ha definito tutti "putt**nelle gay", e senza motivazione ovviamente.

Scopri perché Washington è la città più gay friendly degli USA!

Il locale? Bistro 18 di Adams Morgan. Tutto è successo una sera che la transessuale e i suoi amici ricordano benissimo: rimasto turbato, il gruppo ha subito chiamato il responsabile del locale, che non avrebbe esitato neanche un istante a licenziare (giustamente) la donna; e non è finita qui: sempre il gestore ha annullato il conto, dopo aver chiesto scusa infinite volte. Una situazione "proprio" italiana, non c'è che dire...


"Io sono iracheno - queste, le parole del legale del locale - ma questo non significa che sia come Saddam Hussein. Non giudicateci per il comportamento di una sola persona".

Pronta, la risposta del legale della transessuale:

"Esistono episodi come questo tutti i giorni, quello che facciamo è assicurarci che la questione sia stata risolta nel modo migliore possibile. Per questo analizziamo tutte le lamentele che ci arrivano, come questa. Le persone devono conoscere i propri diritti per difendersi dagli attacchi e le aziende devono conoscere la legge".

Leggi l'ultimo scandalo omofobo che ha coinvolto l'ONU!

Una giusta battaglia legale?


Ma come mai si parla di azione legale, nonostante le scuse? La situazione necessita di un ulteriore chiarimento: l'insulto risale a un anno fa, ma la trans e gli amici hanno voluto continuare a dare battaglia al locale fino a oggi. Forse un po' esagerati, non trovate?

Via | Pink News

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: