Adam Lambert sostiene Sam Smith dopo il suo coming out

Solidarietà per il cantante che si è dichiarato omosessuale con il lancio del suo nuovo album

Pochi giorni fa vi abbiamo parlato del coming out di Sam Smith che ha ammesso di aver sofferto per amore a causa di un ragazzo che non ricambiava i suoi sentimenti. E' stata una dichiarazione onesta e sincera proprio nei giorni di pubblicazione del suo nuovo album:

"In the Lonely Hour parla di un ragazzo di cui mi sono innamorato l'anno scorso e che non mi ricambiava. Penso di averla superata questa cosa, ma mi trovavo in una condizione molto difficile. Mi sentivo solo proprio per il fatto che non avevo mai provato l'amore. Gli ho parlato di recente e ovviamente non è mai andata come avrei voluto, perché lui semplicemente non mi ama (...) Ho cercato di essere intelligente con questo album , perché è importante per me che la mia musica raggiunga tutti. Ho fatto la mia musica in modo che potesse essere di tutto e appartenere a tutti, che si tratti di un uomo, una donna o una capra e tutti possono riferirsi a questo. Io non sono in questo settore per parlare della mia vita personale a meno che non sia in forma musicale"

Adam-Lambert-gay-fiero

Ed ecco, nelle scorse ore, arrivare il plauso di Adam Lambert, altro cantante esploso in America grazie alla sua partecipazione ad American Idol. Ha ammesso di avere una grande empatia per il collega e per la scelta di aver fatto coming out. E ricorda quando fu lui a dichiararsi omosessuale:

'E' difficile perché nonostante le cose siano cambiate molto da quando io ho fatto coming out, questo argomento è ancora un dramma per alcuni o crea spunti di discussione. Mi ha detto che non ha mai avuto alcun problema sulla sua sessualità fino ad ora perché in molti ne parlano e questa cosa è decisamente folle"

  • shares
  • Mail