Rick Perry sostiene che l'omosessualità sia un peccato

Rick Perry sostiene che l'omosessualità sia un peccato

Rick Perry, governatore del Texas e candidato alle primarie del Partito Repubblicano, continua la sua battaglia contro l'omosessualità. Dopo aver criticato la presenza degli omosessuali nell'esercito degli Stati Uniti d'America, Rick Perry si è recato in Iowa e lì ha incontrato un gruppo di cittadini per illustrare loro il suo programma politico.

Tra costoro c'era anche Rebecka Green, ragazza quattordicenne bisessuale, che ha chiesto a Rick Perry come mai ce l'avesse tanto con i soldati gay. E Perry, senza tanti giri di parole, ha risposto che l'omosessualità è peccato:

Succederà qualcosa di brutto agli Stati Uniti se si permette che persone omosessuali possano svolgere liberamente il servizio militare. È una questione che ha a che vedere con la mia fede: credo che ci siano molti peccati e l'omosessualità è fra questi. Anche io sono peccatore e non sarò certo io a tirare la prima pietra.

Forse la prima no, ma dalla seconda in poi...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: