Mississippi I Am, il documentario diretto da Lance Bass (video trailer)

L'ex componente degli N'Sync racconta la situazione Lgbt nello Stato


Lance Bass
ha preso a cuore la situazione Lgbt nel Mississippi, dopo averla vissuta da persona da ragazzino, e ha deciso di dirigere un documentario proprio su questa argomento, racconto diverse storie ed esperienze narrate in prima persona da alcuni protagonisti.

Già raccontando del suo matrimonio imminente con il compagno, l'ex membro degli N'Sync aveva parlato della sua vita in Mississippi:

"Crescendo nel Sud, tutto quello a cui pensi è la famiglia e sposarsi. A quel tempo, naturalmente , stavo scherzando e stavo prendendo in giro me stesso all'idea di sposare una ragazza e ho sempre avuto il sogno di un matrimonio e mettere su famiglia. Mai nella mia vita ho pensato che sarei stato in grado di sposarsi legalmente. E' semplicemente incredibile quanto tutto questo stia procedendo velocemente in questo momento e io sono solo onorato di poter condividere il mio matrimonio con il mondo intero. Come ragazzino gay cresciuto nel Mississippi , mi sarebbe piaciuto accendere la televisione, vedere quello che succede e dire: " Oh mio Dio , non c'è niente di sbagliato in me e posso avere anche io quello!"

mississippi

L'idea di dare vita al documentario "Mississippi I Am" è nata dopo la frustrazione dell'immagine anti-gay che aveva travolto il Paese in seguito alla notizia e alla storia di Constance McMillen, a cui non è stato permesso di portare la sua fidanzata al ballo nel 2010, a Itawamba County.

"Le storie continuavano ad uscire nel mio paese e io avevo bisogno di capire cosa fare con questa situazione. Così ho mandato le telecamere giù a vedere quale realmente fosse la situazione. Attraverso queste immagini, si vede che cosa vuol dire essere un ragazzo gay che è cresciuto nel Mississippi, e sì, ci sono un sacco di lotte, battaglie. ma alla fine ciò che è grande è la speranza e il cambiamento che sta avvenendo"

In apertura post, il trailer del documentario rilasciato martedì su iTunes.

  • shares
  • Mail