Stonewall: al vie le riprese del film di Roland Emmerich con Jeremy Irvine e Jonathan Rhys Meyers

Roland Emmerich sta lavorando a un film che ricostruisce la storia dei moti di Stonewall del 1969.

I celebri moti di Stonewall del 28 giugno 1969 che diedero il via al movimento LGBT in tutto il mondo diventeranno un film grazie a Roland Emmerich. Nel cast figureranno Jeremy Irvine, Jonathan Rhys Meyers, Ron Perlman, Caleb Landry Jones e Joey King. Protagonista sarà Jeremy Irvine nei panni di un giovane in fuga che si ritrova allo Stonewall Inn, un locale in cui viene coinvolto nelle vicende che porteranno ai moti di Stonewall, punto di svolta nella lotta per i diritti civili gay. Leggiamo nel comunicato stampa:

“Stonewall” è un dramma su un giovane uomo a New York, catturato durante i moti di Stonewall del 1969, un evento cruciale generalmente considerato come il punto di inizio dei moderni movimenti per i diritti civili dei gay. Cacciato dalla propria casa, il giovane Danny Winters (Jeremy Irvine) fugge a New York, lasciando dietro di sé l’amata sorella (Joey King). Senza casa né soldi, fa amicizia con un gruppo di ragazzi di strada che gli fanno conoscere il bar punto di’incontro per per drag queen, gay, lesbiche e tutto ciò nel mezzo: lo Stonewall Inn. Tuttavia, questo locale gestito dalla mafia è tutt’altro che sicuro. Al bar, Danny incontra il mellifluo Trevor (Jonathan Rhys Meyers) prima di attrarre l’attenzione di Ed Murphy (Ron Perlman), il ripugnante manager dello Stonewall che collabora con la polizia corrotta, sfrutta i giovani senzatetto come fonte di guadagno ed è anche sospettato di essere coinvolto nella “scomparsa” di alcuni di essi. La situazione degenera quando la polizia fa irruzione nello Stonewall. In un cumulo di rabbia e con il lancio di un mattone, si scatena una rivolta e prende vita una crociata in nome dell’uguaglianza.

Il 28 giugno 1969 i moti di Stonewall segnarono l’inizio del movimento gay
Cosa sono i moti di Stonewall?

Roland Emmerich – che sta preparando anche la seconda parte di Independence Day in cui figurerà un personaggio omosessuale – ha detto alla rivista Empire:

Stonewall è uno dei momenti importanti dei diritti civili, come Rosa Parks, e si sa molto poco su di esso. Anche le persone omosessuali non ne sanno poi così tanto.

Su Stonewall abbiamo un film del 1995, diretto dal regista Nigel Finch che racconta una delle versioni possibili di quello che accadde quella notte, come dice una delle protagoniste proprio a inizio film.

Via | Cineblog

  • shares
  • Mail