Senza parole! 2

Sempre in tema di Grande Fratello, Jonathan Kashanian, vincitore del GF di due anni fà, tirato in ballo suo malgrado nella tragica vicenda di Matteo - dato che uno degli insulti che i compagni rivolgevano a Matteo era proprio sei come Jonathan, sei gay - ha dichiarato di voler andare nelle scuola a incontrare i ragazzi per mostrare l'importanza di essere stessi.

Ma, ci tiene a precisare, non ha nulla a che fare con l'etichetta di gay: «A qualcuno posso apparire una checca, ma chi deve sapere che non lo sono sono le mie fidanzate»....(sigh!)

Riprendendo quello che diceva Martin rispetto al post su Jodie Foster

È giusto che un personaggio pubblico faccia coming out? Personalmente non me ne frega niente.
La vita privata delle persone deve rimanere tale, tendenzialmente, sempre. Vorrei sapere i gusti sessuali di una persona pubblica solo se privatamente il soggetto in questione si comporta diversamente da quanto teorizza in pubblico.

Se Jonathan lo è o non lo è onestamente non mi interessa, io sono orsofilo come gusti, quindi davvero non mi interesserebbe sotto nessun punto di vista, ma quello che mi ha scioccato è leggere

Ora Jonathan pensa a chi è rimasto, ai compagni che l'hanno deriso. «Non sono responsabili, non potevano prevedere cosa sarebbe successo. Ma tutto questo deve avere un senso. Non lascerò che la sua morte sia inutile». Un'idea ce l'ha già: «Voglio entrare in quella scuola, con il mio cappotto giallo e le scarpe di brillanti.

NON SONO RESPONSABILI? NON POTEVANO PREVEDERE? Ma stiamo scherzando? Umiliare una persona, fargli passare i due anni peggiori della sua vita, distruggerlo psicologicamente li rende assolutamente RESPONSABILI.

Sinceramente quando era nella casa mi faCeva anche ridere, ho anche tifato per lui, ma ora davvero ha toccato il fondo!!

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: