Christine Jorgensen, eroina della visibilità trans

Christine Jorgensen: ex soldato diventa bella bionda - Ex-GI becomes blond beautySono passati 59 anni da quando il New York Daily News fece scoppiare un caso mediatico. Il 1 dicembre 1952, infatti, il giornale mise in prima pagina la storia di Christine Jorgensen con il titolo: Ex soldato diventa una bella bionda.

Christine Jorgensen - considerata uno dei personaggi lgbt più importanti della storia – non nascose la sua operazione di cambio di sesso e divenne testimonial di persone transessuali e transgender. Per dare eco al fatto il New York Daily News enfatizzava sostenendo che Christine (nata George William e chiamatasi poi Christine in omaggio al chirurgo danese Christian Hamburger che la seguì e la operò) fosse la prima persona a sottoporsi a un'operazione chirurgia per il cambiamento di sesso. Le cose non stavano proprio così perché di operazioni se ne facevano già dagli anni Trenta. Era vero, comunque, che Christine fu la prima - insieme a Coccinelle e a Roberta Cowell – ad aver visibilità a livello mondiale. Una scelta (quella di battersi per la visibilità delle persone transessuali) resa ancora più coraggiosa per i tempi in cui fu effettuata (basti pensare che Christine si esibiva nei night indossando il costume di Wonder Woman e gli editori che detenevano il copyright sull'eroina intrapresero azioni legali contro la Jorgensen) e che dimostra la solidità di Christine che, nell'annunciare ai suoi genitori il cambio di sesso, ebbe a scrivere:

La Natura ha fatto un errore, che io ho corretto, e ora sono vostra figlia.

È grazie a persone come Christine che la lotta per i nostri diritti, di tutto il collettivo lgbt, ha fatto passi da gigante.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: