Libreria Babele di Milano, scritte omofobe sulle vetrine


Questa mattina sulle vetrine della Libreria Babele di Milano campeggiavano scritte omofobe, insulti, una svastica e un attacco diretto a Imma Battaglia presidente di digayproject. La firma è ovviamente di Forza Nuova.

Le parole dei vari Bagnasco, Ruini, Mastella, Binetti, Calderoli, Andreotti ecc ecc fomentano queste persone che si sentono in diritto di offendere, denigrare, aggredire le persone omosessuali e transessuali.

Il clima in questo momento è davvero pesante mai come in questi giorni la nostra comunità riceve attacchi così frequenti.

E' anche e soprattutto per rispondere a atti ignobili come questo che il 9 giugno c'è bisogno di tutti in piazza per il gay pride nazionale a Roma.

TUTTI I COLLABORATORI DI QUEERBLOG ESPRIMONO LA PROPRIA SOLIDARIETA' AI PROPRIETARI DELLA LIBRERIA BABELE E A IMMA BATTAGLIA REI SOLTANTO DI ESSERE ORGOGLIOSI DI ESSERE SE STESSI!

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: